Fashion Journal

Barbie: influencer di moda da oltre 50 anni

A quasi 60 anni dalla sua prima apparizione alla New York Toy Fair del 1959, fasciata nel suo iconico costume da bagno a righe bianco e nero, Barbie può essere considerata molto più di una bambola bionda dagli outfit rosa shocking, perché, oltre a far innamorare le bimbe di tutto il mondo, ha saputo rappresentare l’evoluzione e i cambiamenti delle donne nel tempo: da surf girl a medico, da skater ad astronauta, le carriere in cui si è cimentata sono più di 150!

Anche per questo, Barbie si è affermata come un’icona globale della moda femminile. Una donna moderna, che fin dal suo esordio sul mercato indossava abiti talmente in linea con le nuove tendenze da rappresentare al meglio i cambiamenti della moda.

Vanta collaborazioni con le più affermate Maison del mondo come Oscar de la Renta, Givenchy, Dior, Christian Louboutin, Versace, Vera Wang e Ralph Lauren. Nel 2015 Moschino le ha dedicato un’intera collezione dal titolo Barbie Girls e, molti anni prima, nel 1986 perfino il re della Pop Art Andy Warhol le ha reso omaggio in uno dei suoi quadri. Impossibile non amarla!

Anche il brand Emmanuel Schvili ha collaborato con Barbie, creando una collezione per bambine caratterizzata da ricami e applicazioni che richiamano il tipico immaginario di cuoricini e colori pastello. Tutto questo e molto di più fa parte del Fondo Emmanuel Schivili, custodito nell’archivio della Fondazione Fashion Research Italy e a disposizione di chi volesse consultarlo.

[Best_Wordpress_Gallery id=”70″ gal_title=”BRAND HERITAGE DAL FONDO SCHVILI: BARBIE”]


LOADING